Fasi di lavorazione olio extravergine di oliva

In questo breve articolo vogliamo descrirvi le fasi di lavorazione dell’olio extravergine di oliva.

Estrazione olio d'oliva
Estrazione olio d'oliva

L’olio extravergine d’oliva è una delle pietanze più prelibate ed importanti della nostra tavola nonché un alimento utile alla salute del nostro corpo, con le sue molteplici virtù, ricchissimo di fenoli, sostanze antiossidanti che forniscono all’organismo una protezione contro i processi infiammatori e contro l’invecchiamento cellulare. Inoltre contribuisce al processo di mielinizzazione del cervello ed alla formazione delle ossa.

Per produrre un ottimo olio bisogna partire sicuramente da una buona materia prima ed è molto importare garantire processo attento e di qualità partendo dal campo fino al frantoio ed all’imbottigliamento.

 

Come ottenere un olio di qualità extra vergine d’oliva?

 

L’olio extravergine di oliva deve mantenere le caratteristiche del frutto da cui si estrae assicurando che la sua composizione naturale sia equilibrata in modo da esaltare le caratteristiche del prodotto finito.

olive raccolte
olive raccolte

La fase di raccolta delle olive è molto importante ed anche una delle fasi più critiche all’interno del processo di realizzazione del prodotto, perché dal momento in cui le raccogliamo, le olive cominciano ad ossidarsi. Tale processo aumenta all’aumentare delle ore, della temperatura e della pressione. Per questo è buona norma non conservare le olive oltre le 24 ore e conservare le cassette di raccolta in un’area fresca e possibilmente lontana dalla luce del sole.  

Per garantire un ottimo Olio in Chiusa della Corte terminata la raccolta, le olive vengono trasportate direttamente al frantoio e sottoposte a Defogliazione e Lavaggio per eliminare residui di rametti e foglie.

L’adozione delle tecnologie moderne garantisce alta igienicità e qualità che a sua volta permette di mantenere intatte tutte le proprietà dell’olio extravergine e assicura una migliore conservazione del prodotto.

Dopo il lavaggio inizia il vero e proprio processo di trasformazione delle olive in olio extravergine d’oliva.

Primo processo LA MOLITURA.  In questa fase le olive vengo frantumate, polpa e nocciolo.

Dopo la molitura si ottiene una pasta che viene “impastata” con  il processo di GRAMOLATURA che favorisce l’aggregazione delle molecole di olio. La pasta viene rimescolata di continuo e viene mantenuta ad una temperatura fissa da questo processo nasce il termine “spremitura a freddo“.  Nel momento in cui cominciano ad affiorare sulla superficie della pasta delle goccioline di olio si passa al processo successiva .

La pasta pronta viene fatta passare dentro una centrifuga ad asse orizzontale, Decanter, che sulla base dei diversi pesi specifici separa le parti solide, Sansa, da quelle liquide, Acqua e Olio. Il processo di ESTRAZIONE finisce separando l’acqua dall’olio attraverso una centrifuga fino ad ottenere il nostro prezioso olio!

Il prodotto viene stoccato direttamente in silos di acciaio o direttamente nelle lattine pronte per la vendita.

 

Il Prodotto

Il nostro Olio Extravergine d’Oliva è  caratterizzato da un colore oro con riflessi verdi, al gusto risulta leggermente piccante caratterizzato da una buona fluidità.

 

Per saperne di più sulle caratteristiche delle nostre olive:  http://www.lamonicella.it/lassociazione/

Per saperne di più sul nostro olio: http://www.chiusadellacorte.it/2016/10/10/olio-extravergine-di-oliva-agricoltura-biologica/

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn